27 maggio 2015
pasticceria_giotto

In 200 da tutto il mondo per inaugurare i nuovi locali della Pasticceria Giotto


Duecento operatori, imprenditori ed importatori provenienti da tutto il mondo, in occasione dell’Expo 2015. I paesi di provenienza? Australia, Bahrein, Belgio, Brasile, Cina, Danimarca, Emirati Arabi, Francia, Germania, Gran Bretagna, Grecia, Hong Kong, Israele, Libano, Messico, Nuova Zelanda, Isole Reunion, Singapore, Malesia, Svezia, Sudafrica, Turchia, Ungheria, Venezuela…

 

Mercoledì 27 maggio alle 15 ci sarà il mondo nella Pasticceria Giotto del carcere di Padova. La delegazione, qualificatissima, è per alcuni giorni in visita in Italia nel quadro di Top Food Expoerience (www.topfoodexpoerience.com), il marchio varato in occasione dell’Expo da quattro prestigiose aziende della food valley italiana: Agugiaro & Figna, Coppini Arte Olearia, Casale e Steriltom.

 

Nell’occasione si terrà l’inaugurazione dei nuovi locali dedicati alla Pasticceria, Gelateria e Cioccolateria: un progetto realizzato grazie al contributo della Cassa delle Ammende (Ministero della Giustizia – Dipartimento dell’Amministrazione penitenziaria) e dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo, la quale non sarebbe stato possibile l’ampliamento di queste attività.

 

Saranno presenti il presidente della Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo Antonio Finotti, il provveditore delle Carceri Enrico Sbriglia e, come testimonial, il pasticcere campione del mondo Luigi Biasetto, giudice della trasmissione “Il più grande Pasticcere” (Rai2).

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn